Singapore, mille e uno divieti

Singapore, mille e uno divieti

Singapore, città-stato del sud-est asiatico, è il quarto principale centro finanziario del mondo ed uno dei paesi con la maggiore densità abitativa.  E’ famosa per molte cose, tra cui: la ruota panoramica, una delle più alte al mondo; il singlese, la lingua ufficiale inglese mischiata a espressioni cinesi; i pedoni che camminano veloci; la densità di milionari; lo street food; l’aeroporto 5 stelle e pluripremiato come migliore al mondo; il suo fantastico sky park, con piscina sospesa ‘nel vuoto’. Ma ancora di più, Singapore è famosa per i suoi mille e uno divieti. Oltre ai più o meno comuni di commercializzare droghe e possedere armi senza permesso, ce ne sono alcuni davvero curiosi, se non addirittura assurdi. Ad esempio non tutti sanno che lì è proibito e illegale: -Avere o masticare chewin-gum, a meno che non si abbia una prescrizione medica -Fumare vicino ai centri pubblici, e gettare cenere o sigarette a terra -Non tirare lo sciacquone dopo essere stati in bagno -Attraversare fuori dalle strisce pedonali o con il semaforo rosso -Mangiare e bere sui mezzi pubblici di trasporto -Sputare a terra -Gettare rifiuti nelle strade -Fermarsi a parlare per strada con più di 3 o 4 persone -Dar da mangiare agli uccellini -Urinare negli ascensori -L’omosessualità maschile -Il sesso orale, permesso solo a coppie etero maggiori di 16 anni -Il sesso tra parenti, nello specifico tra nonna e nipote -Possedere o diffondere materiale pornografico -Commenti negativi sul governo Per chi non rispetta le severe leggi, oltre alle salatissime multe, ci sono due tipi di punizioni: pene corporali e pena di morte.

#Sapevatelo 

ruota-singapore   singapore-piscina   singapore-cartelli-divieti

Se ti piace, condividi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *